LA STORIA DELLA JUVENTUS – Josè Altafini

Altafini nasce a Piracicaba, in Brasile, il 27 agosto 1938. In patria viene soprannominato “Mazola”, in onore del capitano del “Grande Torino”; appena ventenne viene convocato in Nazionale, per i mondiali svedesi del 1958, ma esplode un diciassettenne di nome Edson Arantes do Nascimento, detto Pelé, ed Altafini deve guardare i compagni giocare dalla panchina. Ma quel mondiale lo rende … Continua a leggere

LA STORIA DELLA JUVENTUS – Meazza e Piola alla Juventus

Alla Juventus è capitato anche di far indossare la maglia bianconera a due monumenti del calcio che storicamente erano l’emblema di club rivali, Giuseppe Meazza e Silvio Piola. Uno era l’uomo dell’Ambrosiana, l’avversaria più accanita negli anni dei cinque scudetti; l’altro, prima di finire alla Lazio, dove sarebbe stato capace di infilare nella porta juventina anche quattro goals in una … Continua a leggere

Profilo di Giuseppe Meazza

Nasce a Milano il 23 agosto 1910. Centravanti e mezzala. Raggiunge l’Ambrosiana quattordicenne ed appena tre anni più tardi è lanciato in prima squadra dall’ungherese Weisz. Con i nerazzurri si aggiudica il primo campionato a girone unico del nostro calcio (1930), bissa il successo nel 1938 e nel 1939 lega il suo nome alla Coppa Italia. Nel 1940, dopo quasi … Continua a leggere

Storia della Juventus: gli anni venti ed il secondo scudetto

Tra il ‘19 e il ‘21 torna la normalità e il campionato registra il numero record di 88 squadre iscritte. Nell’Ottobre del 1922 la Juventus inaugura il “suo” campo nell’attuale Corso Tirreno, a Torino. Si tratta del primo impianto calcistico in cemento armato. A quest’avanguardia nelle strutture corrisponde l’ingresso come presidente di un grande e moderno personaggio: Edoardo Agnelli, figlio … Continua a leggere

Storia della Juventus: l’avvento degli Agnelli

Grandi novità nel ’47/’48. Gianni Agnelli è il nuovo presidente e con lui si reinstaura il legame tra la squadra e la famiglia Agnelli, un legame che come vedremo si consoliderà nel tempo. Il nuovo allenatore è l’inglese Chalmers. Il campionato 1948/’49 vede in lizza 20 squadre, tra cui la Juventus F.C. che si aggiudica il quarto posto. Vengono ingaggiati … Continua a leggere

LA STORIA DELLA JUVENTUS – Giovanni Giacone

Giovanni Giacone è stato il primo portiere della Juventus che abbia vestito la maglia della Nazionale. Nato e cresciuto nelle squadre giovanili torinesi, salì rapidamente alla ribalta del calcio italiano. Giacone non aveva ancora 18 anni quando ebbe l’onore di esordire nella prima squadra dell’Unione Sportiva Torinese, per poi passare al Pastore, squadra che a quell’epoca era di primo rango. … Continua a leggere

Storia della Juventus: l’avvento degli Agnelli

Grandi novità nel ’47/’48. Gianni Agnelli è il nuovo presidente e con lui si reinstaura il legame tra la squadra e la famiglia Agnelli, un legame che come vedremo si consoliderà nel tempo. Il nuovo allenatore è l’inglese Chalmers. Il campionato 1948/’49 vede in lizza 20 squadre, tra cui la Juventus F.C. che si aggiudica il quarto posto. Vengono ingaggiati … Continua a leggere

Chi era Renato Cesarini, l’inventore della famosa “zona cesarini”?

Adesso si parla di goal segnato nei minuti di recupero, ma quando questi non esistevano ancora, un goal segnato allo scadere era una rete segnata nella “zona Cesarini”. Renato Cesarini nacque a Senigallia (AN), l’11 aprile 1906; giovanissimo si trasferì in Argentina, per approdare alla Juventus nel 1929. È un protagonista sia in campo che fuori; è un autentico virtuoso … Continua a leggere

LA STORIA DELLA JUVENTUS – Le origini

Sulla fondazione della Juventus non ci sono dati certi dal punto di vista giornalistico, considerato che la stampa dell’epoca dedicava pochissimo spazio allo sport. L’unico documento “ufficiale” è quello redatto per conto della società da uno dei fondatori Enrico Canfari nel 1914. Tutto nacque dall’iniziativa di un gruppo di giovani studenti del Liceo Massimo D’Azeglio di Torino che nell’autunno del … Continua a leggere

1905: Il primo scudetto bianconero

Lo svizzero Alfred Dick diventa presidente. Essendo proprietario di uno stabilimento tessile, inserisce in squadra alcuni suoi dipendenti. Per quanto strana possa sembrare, oggi, questa decisione si rivela presto un’ottima intuizione: la Juventus conquista il suo primo titolo di Campione d’Italia con i seguenti giocatori: Armano, Durante, Mazzia, Walty, Goccione, Diment, Barberis, Squair e Donna. Ma non è tutto! Quello … Continua a leggere